Seleziona una pagina
ALIMENTAZIONE
Barrette proteiche Prugne e Nocciole tostate
Ilaria Berry, Personal trainer
10 novembre 2017
Ecco le seconde della serie di 6 barrette proteiche con lavorazione a crudo che vi propongo questo mese.
La base è simile per tutte. Si tratta sempre di caseine, proteine estratte dal latte. E’ importante usare le caseine e non le proteine del siero per via della loro consistenza. Se provate a sperimentare questa ricetta con altre tipologie di proteine in polvere non avrete lo stesso risultato.

Inoltre questo tipo di proteine hanno il vantaggio di essere digerite più lentamente rispetto alle altre. Il che da loro un maggiore potere saziante.

Bene bene, premesso ciò, passiamo alla parte migliore, il gusto!
La maggior parte delle barrette proteiche in commercio hanno un sapore palesemente dato dagli ingredienti molto lavorati. Molte persone lo descriverebbero come un sapore “chimico” che spesso lascia un retrogusto non troppo gradevole.

Il bello di queste barrette è che, pur sfruttando la base dolce delle proteine, utilizzando per il resto solo ingredienti naturali il gusto finale è assolutamente piacevole e viene apprezzato anche da chi non ha mai assaggiato una barretta o uno shaker proteico. Tipo vostra mamma. Beh per lo meno alla mia piacciono 😀

Vi consiglio di provare prima di tutto questo abbinamento, se poi non vi piacciono le nocciole e le volete sostituire o se avete delle proteine con un altro gusto, sentitevi liberi. Ma la scelta non è casuale.
Le prugne sono morbide e con un retrogusto aspretto. Il che donerà alle vostre barrette una texture omogenea e un sapore non stucchevole. Le nocciole si prestano particolarmente a rompere la noia di una consistenza troppo piatta perché anche a contatto con l’umido rimangono piuttosto croccanti.

Carboidrati 24  – Proteine 19 – Grassi 4  – Kcal 213

Vediamo ora come prepararle.

 

INGREDIENTI

(per 1 barretta – io ne preparo sempre almeno 3 insieme. Moltiplicate il peso degli ingredienti per il numero di barrette che volete preparare)
  • 20gr caseine
  • 30gr acqua (se le prugne secche sono molto morbide, inizia con 20gr di acqua e eventualmente aggiungine altra per raggiungere una consistenza morbida ma asciutta)
  • 30gr prugne secche
  • 10gr muesli (senza zucchero o fiocchi di avena semplici)
  • 5gr nocciole tostate
  • Cannella se vi piace

Note:  usate prugne denocciolate che abbiano una consistenza molto morbida e un buon livello di umidità. Questo vi permetterà di lavorarle bene e poter utilizzare tranquillamente un frullatore per farlo, senza fondere il motore 😀

procedimento

  1. 1. metti le prugne intere nel frullatore (io ho usato un piccolo blender (Pimmy), anche uno sminuzza verdure va benissimo, e frullale per qualche secondo fino a sminuzzarle in modo abbastanza omogeneo.
  2. aggiungi l’acqua e continua a frullare.
  3. in ultimo aggiungi le proteine e frulla fino a che non avrai una massa non perfettamente uniforme ma abbastanza omogenea.
  4. tira fuori il composto e finisci di impastarlo con le mani unendo le nocciole spezzate a metà e l’avena (o il muesli).
  5. dagli la forma di un mattoncino schiacciando l’impasto in due fogli di carta forno e aiutandoti con le mani fino ad ottenere le proporzioni che preferisci. Se ne prepari più di una insieme puoi formare un unico mattoncino e tagliarlo poi con un coltello ben affilato. Prima di farlo però ti consiglio di far freddare prima tutta la forma insieme e poi procedere con il taglio, altrimenti rischi che si spappoli sotto la lama.

Si mantiene tranquillamente in frigo per qualche giorno.

 

BERRY MONDAYS

Le abitudini sono alla base del cambiamento e il lunedì è il giorno ideale per iniziare!

BERRY MONDAY è la newsletter gratuita con la quale riceverai consigli, workout, ricette, dritte e utili spunti di riflessione per migliorare il tuo stile di vita, la tua alimentazione e il tuo corpo e rimanere sempre aggiornata sulle novità e le offerte BERRY ATHLETICS!

Complimenti sei registrato/a! Lunedì riceverai la prima mail. A presto!

COME LEGGERE GLI ESERCIZI

Qui di seguito trovi un esempio di come saranno strutturate le tue schede di allenamento.
 Troverai diverse tipologie di allenamento che ti serviranno a migliorare sotto tutti gli aspetti: forza, resistenza, estetica e flessibilità.


WORKOUT

ESERCIZIO Nome dell'esercizio (in tabella a video, cliccaci sopra per vedere un esempio)

SETS Numero totale di serie

REPS Numero di ripetizioni per serie

REST Tempo di recupero tra una serie e l’altra

PESO USATO Ricordati di annotare il peso che hai utilizzato!


CIRCUITO

ESERCIZIO Nome dell'esercizio

REPS/TIME Numero di ripetizioni o numero di secondi di durata dell’esercizio

REST Tempo di recupero tra una round e il successivo

PESO USATO Ricordati di annotare il peso che hai utilizzato!


STRETCHING

ESERCIZIO Nome dell'esercizio

HOLDING TIME Tempo di tenuta in posizione

ROUNDS Numero di giri che dovrai ripetere l’intera sequenza

You have Successfully Subscribed!

Vorresti migliorare il tuo stile di vita tramite l'acquisizione di abitudini positive?

Allora iscriviti al mio corso GRATUITO 6 Habits

Tutto quello che devi fare è lasciare i tuoi dati qui sotto, e te lo invierò via mail

You have Successfully Subscribed!

Pin It on Pinterest

Share This