DRITTE E CONSIGLI

Non rimandare a domani

Ilaria Berry

26 luglio 2019

Oggi ti parlo di motivazione e procrastinare. Se avessi un euro per tutti i messaggi che ricevo di persone che mi chiedono dove trovare la motivazione, probabilmente avrei qualche migliaio di euro in più.

Anche io ci sono passata e ci sono tante cose che tutt’ora tendo a procrastinare…TENDO ma ho imparato a superare quello che credevo fosse un blocco e cambiare le cose. E credimi, non potrei lavorare libera professionista se non avessi imparato.

Ma prima di capire come sconfiggerla, è importante capire PERCHE’  tendiamo sempre a rimandare alcune cose. I filosofi greci, tra cui Socrate e Aristotele, si riferivano al fatto di agire (o non agire) nonostante la consapevolezza di cosa è giusto fare, con il termine Akrasia, che detta in soldoni, è la debolezza di volontà.

L’autore James Clear  riprende questo concetto dicendo che tutti abbiamo un “sé presente” che cerca una gratificazione istantanea e un “sé futuro” che è consapevole della gratificazione posticipata.

“Mentre il Sé Futuro può fissare degli obiettivi, solo il Sé Presente può agire.
Quando arriva il momento di prendere una decisione, non stai più facendo una scelta per il tuo Sé Futuro.
Ora sei nel momento presente, e il tuo cervello sta pensando al Sé Presente.”

Procrastinare spesso appare -ed effettivamente è- come qualcosa di molto simile ad un auto-sabotaggio. Sai cosa dovresti mangiare per raggiungere i tuoi obiettivi…ma cedi ad ogni buona occasione.

Sai che dovresti allenarti per metterti in forma…ma ti fai prendere dalla pigrizia e da Netflix.

Una storia che tutti conosciamo molto bene!

Quando ho deciso di mettermi in proprio e investire tutto su Berry Athletics ho dovuto accettare e comprendere bene che ogni piccolo passo, ogni piccola azione mi avrebbe avvicinata al mio obiettivo, anche se lì per lì sembrava una goccia nell’oceano.

E questo si è ripetuto ogni volta abbia dovuto raggiungere un obiettivo a lungo termine: dalla preparazione per uno shooting alla laurea.

Ma ci sono anche dei momenti in cui procrastinare, posticipare è effettivamente positivo e solitamente si parla di tutte quelle azioni dettate dall’ansia ma che non hanno effettivamente conseguenze dirette se vengono delegate, rimandate o messe in stand-by e di tutte quelle azioni che provocano un piacere immediato ma che vengono ampiamente compensate dal piacere posticipato di quando finalmente riusciamo a raggiungere il nostro obiettivo.

Morale della favola?

1. Chiarisciti le idee sui tuoi obiettivi e se non riesci a farlo, semplicemente scegli mettendo in ordine di importanza le tue priorità ed escludendo -per lo meno per ora- le meno importanti.

2. Fidati del processo e del fatto che l’impegno protratto giorno dopo giorno, passo dopo passo, ti porterà ad un risultato.

3. Traccia i tuoi progressi e rinnova i tuoi obiettivi periodicamente, imparando dalla tua esperienza. E sappi che nessun obiettivo importante si raggiunge in 2 settimane.

4. Scegli dove risparmiare e dove dare tutto, non essere tirchio/a.
Tante persone pensano che si vada avanti per scorciatoie, con un consiglio al volo in direct, con il rimedio rapido. Non è così. Serve un investimento iniziale per ottenere qualsiasi cosa: un investimento di tempo o di impegno o economico e a volte tutti e 3.

Oggi vorrei che ti soffermassi a pensare un attimo a questa cosa, a quali sono i tuoi obiettivi, se ce n’è qualcuno che insegui da tempo senza successo e a cosa hai fatto fin ora per ottenerlo.

Ti lascio anche il LINK ad un app che può esserti utile per imparare a coltivare le abitudini per raggiungere i tuoi obiettivi.

Ilaria

BERRY MONDAYS

Le abitudini sono alla base del cambiamento e il lunedì è il giorno ideale per iniziare!

BERRY MONDAY è la newsletter gratuita con la quale riceverai consigli, workout, ricette, dritte e utili spunti di riflessione per migliorare il tuo stile di vita, la tua alimentazione e il tuo corpo e rimanere sempre aggiornata sulle novità e le offerte BERRY ATHLETICS!

Complimenti sei registrato/a! Lunedì riceverai la prima mail. A presto!

COME LEGGERE GLI ESERCIZI

Qui di seguito trovi un esempio di come saranno strutturate le tue schede di allenamento.
 Troverai diverse tipologie di allenamento che ti serviranno a migliorare sotto tutti gli aspetti: forza, resistenza, estetica e flessibilità.


WORKOUT

ESERCIZIO Nome dell'esercizio (in tabella a video, cliccaci sopra per vedere un esempio)

SETS Numero totale di serie

REPS Numero di ripetizioni per serie

REST Tempo di recupero tra una serie e l’altra

PESO USATO Ricordati di annotare il peso che hai utilizzato!


CIRCUITO

ESERCIZIO Nome dell'esercizio

REPS/TIME Numero di ripetizioni o numero di secondi di durata dell’esercizio

REST Tempo di recupero tra una round e il successivo

PESO USATO Ricordati di annotare il peso che hai utilizzato!


STRETCHING

ESERCIZIO Nome dell'esercizio

HOLDING TIME Tempo di tenuta in posizione

ROUNDS Numero di giri che dovrai ripetere l’intera sequenza

You have Successfully Subscribed!

Ricevi via mail"6 Habits"

Compila il seguente form per ricevere il corso gratuito

La tua iscrizione è avvenuta con successo!

Pin It on Pinterest

Share This